Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles

UN WEEKEND A BRUXELLES: come organizzare al meglio il tuo viaggio

Bruxelles è la patria del cioccolato e della birra, ma non solo. La capitale belga è una città che ha molto da offrire ed è facilmente visitabile in pochi giorni, quindi perfetta per un weekend.

GIORNO 1

Il primo giorno siamo andati alla scoperta del centro storico della città. Dopo essere atterrati all’aeroporto di ChareloriBruxelles Sud, aver raggiunto la stazione di BruxellesMidi con lo Shuttle Bus Flibco ed esserci sistemati nel nostro hotel Numastays, abbiamo raggiunto comodamente il centro in meno di 10 minuti a piedi. Ecco cosa visitare:

Manneken Pis, una statua di bronzo raffigurante un bambino che è simbolo dell’indipendenza di spirito degli abitanti della città e raffigura un bambino che urina. Sono diverse le leggende che si celano dietro la statua, ma una sola è la certezza: è un simbolo della città da non perdere.

⁃ Proseguendo su Rue de l’Etuve vi ritroverete in una delle piazze più affascinanti d’Europa: Grand Place. Questa piazza è il cuore della città ed ha un fascino incredibile, vi lascerà letteralmente a bocca aperta. La sua bellezza raggiunge il culmine quando cala il sole e si accendono le luci delle case.

⁃ Da questa stupenda piazza abbiamo raggiunto la Borsa di Bruxelles e ci siamo addentrati in alcune vie caratteristiche del centro fino ad arrivare alle Gallerie Saint Hubert, delle gallerie commerciali coperte con diversi negozi e soprattutto cioccolaterie storiche bellissime.

Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles mannaken pis
Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles piazza principale bruxelles Gran place bruxelles
Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles galleria saint hubert

⁃ Ci siamo spostati poi verso la Cattedrale di San Michele e Santa Gudula ad ingresso gratuito. Si tratta del principale luogo di culto della città ed è stata costruita nel 1961.

⁃ Una volta usciti dalla Cattedrale, abbiamo visitato dall’esterno il Palazzo Reale, la residenza ufficiale del Re del Belgio e poi ci siamo rilassati ammirando il panorama da Mont des Arts.

⁃ Ultima tappa del primo giorno è il quartiere Sablon, uno dei più vivaci della città dato che è ricco di bar, ristoranti e cioccolaterie.

Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles cattedrale
Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles mont des arts bruxelles dall'alto
Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles quartiere sablon

GIORNO 2

Il secondo giorno abbiamo iniziato visitando l’attrazione più esterna della città: l’Atomium. Si tratta di una costruzione in acciaio che rappresenta i 9 atomi di una cella unitaria di un cristallo di ferro, creato per la Fiera Mondiale Expo ’58 ed è una struttura molto futuristica e particolare. Per raggiungerla siamo partiti dalla stazione Bruxelles-Midi e con la linea metro 6 siamo scesi a Hasley.

⁃ La seconda parte della giornata l’abbiamo dedicata alla scoperta del Quartiere Europeo di Bruxelles, una zona che accoglie la maggior parte degli organi istituzionali dell’Unione Europea, con la sede del Parlamento Europeo e la Commissione Europea.

⁃ Vicino al Quartiere Europeo si trova il Parco del Cinquantenario, un parco di 30 ettari costruito per celebrare i cinquanta anni del Belgio come nazione indipendente ed infine a pochi passi dal parco si trova la casa Liberty più antica della città chiamata Maison Saint-Cyr.

Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles atomium
Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles europa palazzi europei
Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles parco del cinquecentenario

ALTRE COSE DA VEDERE

Tropismes: una libreria stupenda che si trova vicino alla Gallerie Saint-Hubert.
Passerelle Tondo: una passerella tonda che unisce due palazzi ed è sospesa in mezzo alla via. Non è percorribile e nemmeno visitabile all’interno, ma si può vedere solo dall’esterno. Si trova nei pressi della Cattedrale San Michele.
Ascenseur des Marolles: un ascensore panoramico e pubblico ad utilizzo gratuito dal breve tragitto che permette di avere una vista della città dall’alto.
Palazzo di Giustizia: una struttura imponente simbolo della potenza della giustizia.

GITE IN GIORNATA

Se avete la possibilità di fermarvi un giorno in più da Bruxelles potete facilmente raggiungere in treno due meravigliose città del Belgio:
Bruges: un luogo turistico davvero caratteristico con case tipiche, strade a ciottoli e il centro storico è circondato da canali. Distanza Bruxelles-Bruges circa un’ora di treno.
Gand: una città meno conosciuta di Bruges ma altrettanto importante, poichè vanta un ricco patrimonio architettonico fiammingo. Distanza Bruxelles-Gand circa mezz’ora di treno.

bruges gita vicino bruxelles cosa vedere in belgio cosa c'è in belgio città vicino a bruxelles gita romantica bruxelles
gand gita vicino bruxelles cosa vedere in belgio cosa c'è vicino bruxelles gita romantica belgio bruxelles

COSA E DOVE MANGIARE

Carbonade Flamande: è un piatto tradizionale belga che è composto da uno spezzatino di manzo stufato bagnato con birra e condito timo e alloro. Noi l’abbiamo provato in un ristorante tradizionale belga nella piazza principale “Le Rose Blanche“.

Patatine fritte: Le patatine fritte sono un piatto tipico del Belgio e sono il classico street food da provare assolutamente se capitate in Belgio! Noi siamo stati da Maisone Antoine, un chiosco che dal 1948 serve le classiche patatine fritte belga e si trova nel Quartiere Europeo.

Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles carbonade dove mangiare la carbonade a bruxelles ristoranti bruxelles ristorante bruxelles
Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles patatine fritte

Gaufres: in Belgio i waffles si chiamano gaufres e sono dei dolci di pasta fritta a quadretti e possono essere decorati con ciò che più preferite. Noi siamo stati da Maison Dandoy e possono essere di due tipi: quelli “di Bruxellessquadrati e croccanti o quelli “di Liegi” che sono più morbidi ed irregolari.

Birra: La birra belga è rinomata in tutto il mondo e se ti trovi a Bruxelles non puoi perderla. Noi siamo stati a berla al Delirium Cafè, un pub caratteristico con oltre 2000 tipi di birre artigianali!

Cioccolato: Il cioccolato belga è da provare almeno una volta nella vita e in città non mancano di certo le cioccolaterie, ce ne sono davvero tantissime. Leonidas, Godiva, Pierre Marcolini o Neuhaus sono alcuni degli indirizzi da segnarvi assolutamente. Abbiamo particolarmente apprezzato Neuhaus fondata da Jean Neuhaus ed è stato l’inventore delle praline belga al cioccolato.

Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles maison dandoy dove mangiare i waffle a bruxelles dove mangiare i gaufres a bruxelles
Bruxelles cosa vedere a bruxelles cosa vedere in un weekend a bruxelles cosa vedere in due giorni a bruxelles cosa mangiare a bruxelles cibo tipico belga cibo tipico bruxelles piatti tipici belga piatti tipici bruxelles cioccolata tipica belga bruxelles cioccolateria storica bruxelles


Non ti sta ispirando Bruxelles? Prova a dare un’occhiata alla nostra sezione Travel!

Non ti bastano le foto? Puoi farti un’idea migliore guardando il nostro video pubblicato sulla nostra pagina ufficiale Instagram!


DOVE DORMIRE

Noi abbiamo scelto di dormire da Numastays, una catena di hotel che ci ha sorpreso per la sua posizione centralissima che ci ha permesso di raggiungere facilmente il centro. Le camere accoglienti e spaziose sono dotate di tutti i comfort e nella struttura sono disponibili diversi servizi come un deposito bagagli gratuito, la lavanderia o la palestra. La comodità di Numastays è che non si utilizzano le chiavi per entrare in struttura e in stanza, ma un codice. Se interessato a Numastays ti lasciamo un codice scontoDUELOMBARDINUMA15” (valido per minimo 2 notti) da utilizzare durante la prenotazione per poter risparmiare!

TRASPORTI

Bruxelles non è grandissima e le attrazioni sono tutte piuttosto ravvicinate, per questo consigliamo di visitarla a piedi. In ogni caso i mezzi sono davvero efficienti, anche se leggermente costosi, noi li abbiamo utilizzati per raggiungere la zona del Parlamento Europeo (un autobus) e l’Atomium (la metro).
Noi siamo atterrati all’aeroporto di Charleroi-Bruxelles Sud e con lo Shuttle Bus Flibco siamo arrivati comodamente in centro. Il costo è di €37,5 a persona A/R e il tempo di percorrenza è di circa un’ora.

Parcheggiare in aeroporto

Il servizio ParkingMyCar è la soluzione perfetta per poter parcheggiare comodamente in aeroporto. Si tratta di una piattaforma dove confrontare i prezzi dei vari parcheggi e scegliere la soluzione più adatta in base alle tue esigenze. Molti parcheggi hanno diversi servizi a disposizione come parcheggio coperto, navetta gratuita e inoltre si possono includere anche servizi aggiuntivi come Car Valet, lavaggio auto, e tanti altri.
Se interessato a questo servizio ti lasciamo un codice sconto da utilizzare durante la prenotazione per poter risparmiare cliccando questo link o usando il codice “duelombardi10”.

E tu hai prenotato il tuo volo per Bruxelles? Cibo e attrazioni da visitare non mancano!

Autrice: Ludovica Decio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su